Guida alla progettazione per la stampa 3d

Linee guida, formati e consigli utili per la progettazione dei tuoi file

Home 5 Faq 5 Guida alla progettazione per la stampa 3d
Formati utilizzabili
  • STL (Standard Triangle Language/ Standard Tassellation Language)
  • STEP/STP (Standard For The Exchange of Product Data)

Prenderemo in considerazione solo ed esclusivamente file di questi formati, i quali dovranno contenere una SINGOLA parte, (in caso di due parti che si assembleranno quindi, dovrete inviare due file, uno per parte) ad eccezione di Gabbie o Multiparti.

Dimensioni unità di stampa e tolleranze

Nylon PA12

  • Dimensioni: 380x284x380
  • Tolleranza: ± 0.3mm, ±0.3% per dimensioni >100mm

Le tolleranze di cui sopra sono valide sia per misurazioni effettuate sull’intero particolare, sia su misurazione effettuate su parti di esso (fori, perni, interassi…)

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro.

Dimensione spessori e pareti sottili

La tecnica di stampa MJF garantisce qualità anche a parti o pareti più sottili, tenendo conto però che il loro spessore deve almeno essere superiore ad 1 mm, e richiede almeno 2 mm per assicurare anche impermeabilità alle pareti.

Dimensioni spessori pareti sottili Niuo

In caso di eventuali pareti inferiori a questo spessore (questo vale anche per gli altri parametri che vedremo in seguito, come fori, scanalature ecc.) il file potrebbe essere rifiutato o potrebbe non garantire l’integrità delle parti, detto ciò è responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità del lavoro. 

Limiti di giochi e innesti

Le parti che dovranno essere innestate, accoppiate e/o intersecate, avranno bisogno di almeno 1 mm di gioco.

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro.

Raccomandazioni sulle scanalature

Per quanto riguarda le scanalature, viene consigliata una spaziatura minima tra le parti di 1 mm, tenendo sempre in considerazione le proporzioni con l’altezza delle pareti.

Raccomandazioni sulle scanalature

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro.

Specifiche su parti molto dense, parti sottili e grandi pareti

Parti completamente piene, dense o molto sottili, sono tendenti a deformazioni termoplastiche.

Per quanto riguarda le parti lunghe e sottili, si consiglia di dividerle, ove possibile, in più sezioni.

Nel caso di una parte molto densa, viene suggerito di svuotarne completamente l’interno o creare una struttura lattice per diminuire il peso e il volume, pur mantenendo le stesse proprietà meccaniche.

Modello Lattice commander

Es. Lattice commander

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro.

Scarico materiale in grandi parti vuote

In grandi parti vuote, si consiglia la progettazione di due fori di diametro ≥ 10 mm per garantire la fuoriuscita della polvere.

Niuo Immagine Grandi parti vuote

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro.

Cavità, canali e serpentine

Per quanto riguarda la pulizia del materiale in spazi di piccole dimensioni come cavità,canali,serpentine o semplici fori,viene consigliato un diametro di almeno 1mm. Nel caso in cui la profondità sarà superiore tre volte il diametro, non vi sarà garantita la pulizia totale del foro o della cavità. Vi suggeriamo inoltre di aggiungere fori passanti piuttosto che cechi,per agevolare l’operazione di pulizia.

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro.

Ottimizzazione risultato di testi e loghi

Gli spessori di testi e o loghi (incisi o in rilievo), per far si che siano visibili, devono avere una misura minima di 2mm.

Ottimizzazioni risultato di testi e loghi

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro.

Gabbie multiparti

Per poter caricare un file contenente multiparti, di piccole dimensioni uguali o diverse tra loro, è possibile creare una gabbia contenitiva spessa almeno 1 mm, dove i pezzi internamente tra loro dovranno essere distanti minimo 2/3 mm.

La gabbia deve avere una spaziatura sufficiente tra le pareti per permettere la miglior pulizia possibile, tenendo conto però che non fuoriesca la più piccola parte al suo interno.

Il vostro progetto vi sarà spedito all’interno della gabbia e per queste ragioni non vi è garantita la pulizia totale delle parti a essa interne, senza un controllo adeguato della qualità dei singoli pezzi e la mancata possibilità di eventuali colorazioni.

Gabbie multiparti

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro. 

Fori e filettature

La stampa 3D, non ci permette di elaborare le filettature standard, quindi vi proponiamo di seguito
diverse tipologie di fori per poterle realizzare in post-processing:

  • Disegnare il foro con le dimensioni del diametro come da norme ISO, in modo da andarvi a
    realizzare successivamente la filettatura con strumenti adatti.
    Ti consigliamo di disegnare il foro più piccolo di ±0.2mm rispetto al diametro, in modo da
    compensare l’eventuale tolleranza di stampa di ±0.3mm, così da poter riprendere il foro con
    una punta da foratura.
  • Disegnare il foro già filettato su modello 3D, e successivamente potete riprenderlo con uno strumento idoneo per filettare seguendo la traccia del filetto stampato, questo metodo è consigliato soprattutto per filetti di dimensioni a partire da M5-M6. Anche in questo caso si consiglia di tenere una tolleranza negativa di almeno 0.1mm sul disegno rispetto le dimensioni ISO.
  • Un’altra soluzione che consigliamo potrebbe essere quella di realizzare una sede opportuna in cui innestare inserti tipo Helicoil sfruttando la soluzione 1).
    N-B.: Niuo non offre questo tipo di servizio

 

E’ responsabilità del cliente o ancor meglio del progettista del file, attenersi a queste indicazioni per la conformità e la riuscita del lavoro. 

Necessiti di avere una conferma sul tuo file perché sia idoneo?

Puoi farlo verificare dai nostri esperti di stampe 3D

Nel caso hai dubbi sul file da te eseguito ed hai bisogno di un controllo specifico delle parti, puoi farlo verificare da un nostro esperto (Check your file 5 €), che si occuperà di verificare nello specifico tutti i punti trattati nella linea guida:

  • Dimensione spessori
  • Giochi e innesti
  • Scanalature
  • Pareti sottili, spessori e parti molto dense
  • Scarico materiale nelle parti vuote
  • Canali, cavità, serpentine e fori
  • Testi e loghi
  • Gabbie e multiparti

Esaminata la tua parte, saremo in grado di inviarti, qualora non rispetti almeno uno di questi punti, il modo ideale per realizzarlo, correggendo o modificando il file.

Nel caso in cui invece il tuo file passera il Check, ti verrà dato l’ok per poter proseguire al pagamento e terminare l’ordine.

Share This